mercoledì 5 dicembre 2012

BUON COMPLEANNO SIMO...






 Auguri di Buon Compleanno
Così è il tuo compleanno! Credo di interpretare i sentimenti di tutti nel dirti... aspettiamo i pasticcini!

Dunque è il tuo compleanno. Vedila così: sei sempre più giovane della nostra fotocopiatrice!

Quando parlo di un tipo brillante che compie gli anni, oggi posso parlare solo di te... tanti auguri!

Buon Compleanno: sono sempre i soliti ... o mi sbaglio? Un mondo di Auguri!

Per il tuo compleanno dovrei farti un regalo... invece sei tu che da tempo mi regali il tuo affetto!
Tanti Auguri di buon Compleanno!
 
 


Per il MIO compleanno MI auguro tutto e niente... tutto ciò che desidero e niente che possa dispiacermi! 
Buon compleanno Simo


                                   ]§[Compleanno glitter]§[ - bunch of balloons get well
 
 
 "Festa di compleanno" di Paula Fox
 
Un racconto lungo ricco di solidarietà
 

                                                             
               


 FRATELLI SI DIVENTA

Protagonista non è Jacob Coleman, un bambino con la Sindrome di Down, bensì suo fratello maggiore Paul. L’originalità dell’opera di Paula Fox consiste nel raccontare i primi anni di vita di Jacob attraverso gli occhi del fratello. L’autrice anziché mettere al centro della narrazione, come di solito accade, i “progressi” di Jacob lascia che Paul racconti " se stesso"  facendo della sua crescita interiore la ricca trama del libro. Con  “franchezza” emergono i pensieri e le emozioni di un ragazzo che ha avuto la propria vita rivoluzionata dalla nascita di un fratello:""Ma Josh non poteva neanche lontanamente immaginare come si sentiva lui. Jacob non era semplicemente un fratellino più piccolo. Era difettoso"  e che decide di ignorare.
 Nelle poche pagine del racconto- libro,  trovano spazio i piccoli grandi errori commessi in  buona fede dai genitorie una attenta descrizione del  ruolo importantissimo che può avere in questi casi un nonno in gamba o un amico sincero. La storia di Paul si chiude con un delicato lieto fine senza i toni patetici ed in sintonia con lo stile cheè il pregio dell’ opera.
Questo libro ha rappresentato la lettura in classe per un Laboratorio di Lettura e Scrittura creativa proprio per amalgamare il gruppo classe con un ragazzo con la sindrome di Down. 
 
 
        
 
 
 
 
 
 
E' stata un'esperienza formativa e commovente oltre ad un'opportunità  di capire meglio quei " figli" nati "diversi" ma che arricchiscono tutti con la sensibilità e la delicatezza nel porsi accanto agli altri.
Storie che ci parlano dei tanti modi possibili di essere e offrono uno sguardo sul mondo da punti di vista inusuali...

3 commenti:

simonetta effe ha detto...

ebbene meno male la salute!!!

maris ha detto...

Ma allora bisogna farti gli auguri? :-)
Auguri dunque!
E grazie per aver parlato di questo libro che io non conoscevo, su un tema importante e a me caro.

Teresa gualeni ha detto...

Tanti auguri !!!