sabato 18 gennaio 2014

UN CONTEST CREATIVO...12 FIABE IN CERCA D'AUTORE NEL BOSCO DI HANSEL E GRETEL

http://bogomillahoppkids.blogspot.it/
STO PARTECIPANDO A...12 fiabe in cerca d'autore -Eccoci già  al 5° appuntamento di questo contest iniziato a settembre e che ho scoperto solo da una settimana !! ...

....poco tempo direte voi per preparare un "qualcosa di creativo" per presentarmi oggi 18 gennaio, puntuale  all'appuntamento !!
Ce  l'ho messa tutta per rispettare le consegne:"  Ogni mese, ognuna di noi dovrà, partendo da un racconto / fiaba creare qualcosa che immediatamente la ricordi. Potrete scegliere il personaggio che più amate, quello che vi ispira di più, un paesaggio…ad esempio. Potrete utilizzare qualunque tecnica, qualunque colore, qualunque supporto. Libertà assoluta."


...COSI'    INIZIA la storia di Hansel e Gretel 


"il terzo giorno, quand'ebbero camminato fino a mezzogiorno, giunsero a una casina fatta di pane e ricoperta di focaccia, con le finestre di zucchero trasparente. "Ci siederemo qui e mangeremo a sazietà," disse Hänsel. "Io mangerò un pezzo di tetto; tu, Gretel, mangia un pezzo di finestra: è dolce." Quando Gretel incominciò a rosicchiare lo zucchero, una voce sottile gridò dall'interno:

"Chi mi mangia la casina
zuccherosa e sopraffina?"

I bambini risposero:

"E' il vento che piega ogni stelo,
il bel bambino venuto dal cielo."
E continuarono a mangiare. Gretel tirò fuori tutto un vetro rotondo e Hänsel staccò un enorme pezzo di focaccia dal tetto."

(Le fiabe dei fratelli Grimm )



 quella di Pane e Zucchero

 
RICETTA PER FARE UNA CASETTA DOLCE

200 g di burro
200 g di farina
200 g di zucchero
10 g di lievito per dolci
400 g di panna montata zuccherata
3 cucchiai di cacao
canditi a dadini
pastiglie di cioccolato rivestite di zucchero
cioccolato fondente
fiori di zucchero
biscotti di pasta frolla

 Sbattere le uova con lo zucchero, poi aggiungere la farina con il lievito e il burro fuso. Dividere il tutto in 2 parti e a una metà incorporare un cucchiaio di cacao amaro. Versare i 2 composti  in 2 teglie (Formato  20 x 20 cm),  infornare a 190 per 30 minuti.    Lasciare  raffreddare le basi di pasta preparate, dividere  in 2 parti uguali la pasta chiara. Praticate nella base al cacao 2 tagli in diagonale, e ottenere 4 triangoli, che si divideranno a  metà. Con un coltello togliere  la crosta piu dura intorno al bordo.  Mettere sul piano di lavoro i 2 rettangoli di pasta chiara, uno sull'altro. Sistermarvi  sopra, uno accanto  all'altro, i triangoli di pasta al cacao, pareggiare bene i lati obliqui con   un coltello seghettato.  Dividere  la panna montata in 2 parti. A una metà aggiungere il cacao rimasto, mescolare  delicatamente e  incorporarlo bene. Con una spatola ricoprire la base di pasta con la panna bianca.  
Stendere la panna al cacao sul tetto della casetta , completare spolverando con  cioccolato grattugiato e decorare con  canditi, pastiglie di cioccolato,  fiori di zucchero e  biscotti.(TUTTE LE INDICAZIONI E FOTO QUI) 

http://dl3.glitter-graphics.net/pub/3269/3269673jy24t9haj5.gifhttp://dl3.glitter-graphics.net/pub/3269/3269673jy24t9haj5.gifhttp://dl3.glitter-graphics.net/pub/3269/3269673jy24t9haj5.gifhttp://dl3.glitter-graphics.net/pub/3269/3269673jy24t9haj5.gif
 
...POI DEDICARSI  ALLA CREATIVITA' SULLE ORME DI CHI HA SCRITTO STORIE FIABESCHE....

http://1.bp.blogspot.com/-XWwWcvNVKSc/UbcrAyLkayI/AAAAAAAAA2k/TspqexnXXws/s400/Stelle%20animate.gif «La fiaba – scriveva Tolkien – è un reame che contiene molte altre cose accanto a elfi e fate, oltre a gnomi, streghe, trolls, giganti e draghi: racchiude i mari, il sole, la luna, il cielo, e la terra e tutte le cose che sono in essa, alberi e uccelli, acque e sassi, pane e vino, e noi stessi, uomini mortali, quando siamo vittime di un incantesimo»




...e  rileggendo LA STORIA DI HANSEL E GRETEL  per questo CONTEST, ho ideato dei SEGNALIBRO....



 ...i  bambini hanno bisogno di sentirsi raccontare la vita e da sempre, le storie sono impegnate ad assolvere questo desiderio- bisogno fondamentale


Questa storia piena di significati e di simboli della natura (bosco, il buio, gli animali), dell’uomo (la casa, il cibo),affronta le paure più profonde dei bambini: l’abbandono, la solitudine, la povertà, la fame,i luoghi sconosciuti, le persone sconosciute “diverse”. E’ un’antica storia che parla agli adulti e ai bambini/e di oggi.


È un percorso di crescita e di speranza di due fratelli solidali che superano da soli le prove del mondo a volte anche dentro le mura di casa ostile. 



 ...LEGGERE ED ANALIZZARE SECONDO UNO SCHEMA 

LOGICO STRUTTURALE


Situazione di partenza: una famiglia affronta fame.
Complicazione: La madre convince il padre ad abbandonare i figli nella foresta.
Dinamica: I bambini trovano la loro strada una prima volta. La seconda volta hanno trovato una casa da mangiare.
Complicazione: la  casa è una trappola: una strega ci vive e tiene i bambini intrappolati.
Risoluzione: la ragazza riesce a racchiudere la strega in un forno, libera il  fratello. Insieme, essi prendono le ricchezze della strega e fuggono.
Situazione finale: Hanno trovato la loro casa, la povertà è sconfitta, la madre muore.   Infine  il padre abbraccia i suoi figli:  gioia del ricongiungimento.








Nessun commento: